Modello 730, le novità del 2020

L’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello 730/2020 relativo ai redditi 2019. Anche per quest’anno il termine di presentazione della dichiarazione rimane fissato al 23 Luglio, in quanto la posticipazione al 30 Settembre sarà operativa dal 2021.

Quali sono le novità più importanti del modello 730?

  • UTILIZZO DEL MODELLO 730 DA PARTE DELL’EREDE: da quest’anno gli eredi potranno utilizzare il modello 730 per i soggetti che sono deceduti nel 2019 o entro il 23 luglio 2020.
  • FAMILIARI A CARICO: per i figli di età non superiore a 24 anni, il limite di reddito complessivo per essere considerato a carico è elevato a 4.000 euro. Resta il limite di 2.841,51 euro per i figli di età superiore a 24 anni, coniuge e altri familiari a carico.
  • SPESE DI ISTRUZIONE: l’importo massimo delle spese di istruzione non universitarie detraibili è pari a 800 euro.
  • DETRAZIONE PER RISCATTO DEI PERIODI NON COPERTI DA CONTRIBUZIONE: la spesa sostenuta per il riscatto degli anni non coperti da contribuzione potrà essere detratta nella misura del 50% in 5 quote annuali di pari importo.
  • SCHEDE PER LA SCELTA DELLA DESTINAZIONALE DELL’8 PER MILLE DELL’IRPEF: il contribuente potrà destinare l’otto per mille dell’Irpef allo Stato indicando una specifica finalità tra cinque opzioni: fame nel mondo, calamità, edilizia scolastica, assistenza ai rifugiati, beni culturali.
  • INFRASTRUTTURE DI RICARICA: per le spese sostenute dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 per l’acquisto e posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica, è previsto che l’onere sostenuto possa essere detratto nella misura del 50% per un importo massimo di 3.000 euro.
  • DETRAZIONE PER COMPARTO SICUREZZA E DIFESA: è stata riconosciuta una specifica detrazione ai lavoratori del comparto sicurezza e difesa.